Categoria: Principale

Dieta Keto Burn: come perdere peso in questo modo, fa bene alla salute?

Oggi esistono molti modi per ridurre il peso corporeo e mantenersi in forma. La dieta low carb o dieta a basso contenuto di carboidrati è diventata uno dei metodi più popolari per la perdita di peso.

La dieta chetogenica è una forma estrema di dieta a basso contenuto di carboidrati. L'obiettivo è ridurre costantemente i carboidrati (quindi gli zuccheri) e consumare alimenti molto grassi. Chiunque segua questa dieta mette il proprio corpo in una sorta di metabolismo a digiuno. Questa condizione è chiamata chetosi ed è il nome di questa dieta.Al supermercato si vedono sempre più pane e altri prodotti "low carb". Ma cosa significa esattamente mangiare low carb e quali alimenti possiamo mangiare?

Che cosa significa dieta a basso contenuto di carboidrati?

Perdere peso con una dieta a basso contenuto di carboidrati significa un cambiamento nella dieta, legato alla riduzione dei carboidrati (low carb = low sugar). L'obiettivo è aumentare la quantità di proteine e grassi nella dieta e ridurre gli alimenti ricchi di carboidrati. Quando si perde peso con una dieta a basso contenuto di carboidrati, è essenziale che i carboidrati non vengano completamente eliminati, ma solo ridotti. In alcune diete, come quella chetogenica, il contenuto di carboidrati è limitato a 10 g al giorno. Il dimagrimento con diete prive di carboidrati è una forma particolarmente estrema e generalmente non è consigliata perché l'organismo ha bisogno di carboidrati per il suo corretto funzionamento. Leggi l'articolo.

Quando si perde peso con una dieta a basso contenuto di carboidrati, la distinzione tra carboidrati buoni e cattivi è fondamentale. Ad esempio, se si decide di consumare 30 g di carboidrati, si dovrebbe optare per i carboidrati a catena lunga. Questi includono, ad esempio, le patate, il pane integrale e i cereali integrali, oltre a vari legumi come lenticchie e fagioli. Anche la frutta contiene spesso fruttosio, considerato uno zucchero "buono" perché favorisce le funzioni cerebrali e fornisce energia all'organismo. Gli alimenti contenenti zucchero aggiunto, in particolare il saccarosio, dovrebbero essere evitati durante una dieta a basso contenuto di carboidrati.

Come molte altre diete, quelle a basso contenuto di carboidrati si concentrano sull'apporto calorico giornaliero. In definitiva, si dovrebbe raggiungere la giusta quantità di calorie (nelle donne, una media di 1700 kcal al giorno), ma soprattutto con proteine e grassi. La proporzione di grassi e proteine deve essere distribuita in modo relativamente uniforme. Come effettuare esattamente la suddivisione, ognuno deve deciderlo da sé. Una dieta equilibrata senza una dieta a basso contenuto di carboidrati avrebbe un contenuto di carboidrati di 45-65%.

Quali alimenti possono essere consumati durante una dieta Low Carb e una dieta Keto?

Tutti gli alimenti che non contengono carboidrati sono consentiti in una dieta low carb. In particolare, ciò significa

Verdure (cavolo rapa, cetriolo, ravanello, zucchina, melanzana ecc.)
Prodotti lattiero-caseari (ricotta, yogurt non zuccherato, formaggio, crema di formaggio, ecc.)
Pesce e carne (salmone, trota, tonno, manzo, maiale, pollo, ecc.)
Uova

Questi alimenti sono consentiti e possono essere consumati senza esitazione. Tutte le verdure ad alto contenuto di acqua, come il cetriolo o il cavolo rapa, possono essere consumate senza restrizioni. Con una dieta Low Carb, non bisogna dimenticare che le calorie sono comunque limitate. Ad esempio, poiché il formaggio o la ricotta contengono molte calorie a causa dei grassi che contengono, è necessario pianificare in anticipo il consumo di questi alimenti. Carne, pesce e latticini sono spesso fondamentali se si è deciso di perdere peso con una dieta a basso contenuto di carboidrati. Poiché contengono molti grassi e proteine, forniscono all'organismo tutti gli elementi necessari.

Sono ammessi anche alcuni alimenti che sono carboidrati:

Frutta (mela, pera, banana, ecc.).
Cereali e pane integrali (grano saraceno, frumento, farro, quinoa, amaranto, ecc.).

Assicurarsi di non superare la quantità di carboidrati consentita. Si consiglia inoltre di assumere carboidrati al mattino e alla sera, piuttosto che prima di andare a letto.

Quale frutto ha un basso contenuto di carboidrati?

La frutta è un caso particolare per perdere peso con una dieta a basso contenuto di carboidrati, perché alcuni frutti contengono più o meno carboidrati. Poiché la frutta tende a essere naturalmente dolce, i carboidrati che contiene sono il fruttosio.

I seguenti frutti sono consigliati per la perdita di peso con una dieta a basso contenuto di carboidrati:

Albicocche
More
Fragole
Lamponi
Pompelmo
Guava
Barbabietola rossa
Mela cotogna
Ribes
Fico d'India
Kiwi
Griottes
Mirtilli

È meglio mangiare frutta fresca e non frutta dolce (quindi niente noci!). Inoltre, il momento migliore per mangiare frutta è la mattina e non la sera, perché durante il giorno i carboidrati assunti sono ben scomposti. La sera, invece, rallentano il metabolismo. È possibile combinare la frutta con yogurt o ricotta o mangiarla da sola per un inizio di giornata fresco e fruttato. Con una dieta a basso contenuto di carboidrati è importante mangiare bene, soprattutto al mattino.

Quale cibo è particolarmente adatto alla sera?

La sera è particolarmente importante mangiare cibi a basso contenuto di carboidrati, perché i carboidrati sono una componente dell'energia e devono essere consumati o bruciati dopo essere stati mangiati. L'eccesso, che l'organismo non ha eliminato, viene immagazzinato durante la notte sotto forma di grasso. Pertanto, la sera è opportuno mangiare verdure, pollame o pesce, per non sovraccaricare l'apparato digerente. Inoltre, questo ha il vantaggio che il corpo brucia più calorie in una notte.

Poiché questo potrebbe essere un problema per chi guarda la TV, pensate a delle alternative. Ad esempio, si può aprire un barattolo di sottaceti, mettere dei bastoncini di sedano, di cetriolo o di cavolo rapa ed evitare le voglie. Anche un piatto di formaggio è una buona soluzione se non si vuole rinunciare a uno spuntino a basso contenuto di carboidrati.

Cosa considerare in una dieta a basso contenuto di carboidrati e nella dieta Keto?

Quando si perde peso con una dieta a basso contenuto di carboidrati, bisogna prestare particolare attenzione ai carboidrati nascosti. Ad esempio, la frutta secca è una bomba di zuccheri che spesso viene sottovalutata. Anche gli yogurt aromatizzati sono sottovalutati perché spesso nascondono da 5 a 10 grammi di zucchero. Pertanto, prestate attenzione non solo alla quantità di calorie, ma anche ai carboidrati elencati nelle tabelle degli ingredienti.

I cibi surgelati, i fast food e gli snack sono un modo sbagliato per perdere peso con una dieta a basso contenuto di carboidrati. È meglio avere sempre qualcosa da mangiare quando si viaggia. Perché spesso è difficile trovare alimenti adatti a una dieta a basso contenuto di carboidrati. Salse dolci, piatti pronti, esaltatori di sapidità combinati con zucchero, ...

Preparatevi quindi a preparare i vostri cibi in base alla vostra dieta. Cercare di perdere peso con una dieta a basso contenuto di carboidrati vi mostrerà chiaramente che lo zucchero è ormai presente in ogni cosa e non ce ne accorgiamo nemmeno più.

Vi consigliamo di assumere l'integratore alimentare più adatto alla dieta Keto. Potete acquistarlo sul sito web del produttore: Revolyn Keto Burn Original.

Perdere peso con la dieta Ketp

Perdere peso con una dieta chetogenica funziona perché si consuma meno energia grazie ai carboidrati non adulterati, che non vengono immagazzinati come grasso. L'aumento del contenuto proteico favorisce la promozione muscolare e l'importanza dei grassi nel favorire l'assorbimento delle proteine. I grassi, inoltre, impediscono all'organismo di entrare in uno stato di emergenza e di iniziare ad accumulare grasso nei momenti di difficoltà. Possono quindi fornire un apporto energetico equilibrato senza dover sopportare la fame.

In molti alimenti che dovrebbero essere esclusi da una dieta a basso contenuto di carboidrati sono presenti molti carboidrati a catena corta. Queste catene corte vengono rapidamente scomposte e immagazzinate nelle cellule adipose. Di conseguenza, rimangono lì e fanno sì che non si verifichi la perdita di grasso. Poiché questi alimenti, come i piatti pronti, contengono vari addensanti, è molto più facile perdere peso evitando di consumarli.

Con lo sport
Perdere peso con una dieta keto, in combinazione con l'esercizio fisico, è un modo eccellente per ridurre il grasso corporeo e costruire muscoli. Non è un segreto che le proteine siano essenziali per la crescita muscolare. Il digiuno e lo sport non farebbero altro che mettere sotto pressione l'organismo e creare stress. Il vantaggio di una dieta a basso contenuto di carboidrati è che non si sente la fame, l'apporto calorico giornaliero può essere adattato alle proprie esigenze e una buona combinazione di grassi e proteine favorisce la crescita muscolare. Anche chi fa molto sport dovrebbe coprire il proprio fabbisogno energetico con un maggior numero di calorie e non sovraccaricare il proprio corpo, perché spesso provoca un effetto yo-yo. Quindi, se fate attività fisica intensa, fate attenzione a non tralasciare completamente i carboidrati, perché danno energia all'organismo e sono quindi una parte importante della dieta, anche quando si vuole perdere peso con una dieta a basso contenuto di carboidrati.

Nessuno sport
Se non si fa attività fisica, seguire una dieta Keto è anche un buon modo per perdere peso, così come se si pratica sport. Dovete assicurarvi che il vostro fabbisogno calorico giornaliero sia inferiore di circa 200 calorie rispetto alle vostre reali necessità.

Ad esempio, se una donna pesa 70 kg e il suo fabbisogno giornaliero è di circa 2150 calorie, per perdere peso in modo duraturo dovrebbe consumare al massimo 1950 calorie. Di conseguenza, è possibile perdere circa 1/2 o 1 chilo a settimana senza fare sport. Naturalmente è possibile anche fare a meno di più di 200 calorie al giorno, ma questo aumenta il rischio di ricadute con l'aumento dell'astinenza.

Tuttavia, perdere peso con una dieta keto ha molto senso oltre allo sport. Questo genera una crescita muscolare e aumenta la combustione dei grassi, in modo da poter vedere i risultati più velocemente e mangiare di più!

Conclusione

Una dieta a basso contenuto di carboidrati, o meglio ancora una dieta Keto, è un modo eccellente per iniziare una dieta sana. Con o senza sport, potete regolare la vostra dieta di conseguenza. Inoltre, perdere peso con una dieta a basso contenuto di carboidrati fa bene alla salute perché si evitano i carboidrati grassi e non salutari senza dover fare molte rinunce.

Soprattutto perché le diete tradizionali spesso provocano voglie, vertigini, problemi circolatori e malumore. Con questo tipo di dieta è possibile gestire questi problemi. E se si fa tutto bene, i risultati saranno rapidamente visibili!

Non esitate a provare Revolyn Keto Burn per ottenere risultati migliori e più rapidi: Revolyn Keto Burn Dieta.

Fattori di rischio della gotta: Sei a rischio di gotta?

La prevenzione della gotta inizia con la conoscenza dei fattori di rischio. Questo articolo vi aiuterà a identificare i principali fattori di rischio della gotta e vi mostrerà cosa fare per liberarvene.

Per capire i fattori di rischio della gotta, bisogna prima capire cosa la causa.

La gotta è causata quando c'è troppo acido urico nel corpo. Questa condizione è chiamata iperuricemia.

L'acido urico è fatto da composti naturali chiamati "purine" che sono presenti nel nostro corpo e nel cibo durante il naturale processo di metabolizzazione.

In altre parole, le purine portano a più acidi urici, che a loro volta portano a livelli più alti di acido urico nel corpo. Questo porta poi a cristalli di urati e al dolore della gotta.

Questi fattori di rischio chiave per la gotta possono aiutare a determinare chi è più a rischio. 

Controlla qui per alcuni grandi rimedi casalinghi per il trattamento della gotta.

SOVRAPPESO

Una persona in sovrappeso ha un rischio maggiore di sviluppare tossicità da acido urico. Questo perché più massa corporea può essere scomposta durante il metabolismo, il che aumenta la produzione di acido urico. Più tessuto viene rimosso naturalmente, maggiore è la produzione di acido urico. L'iperuricemia può provocare la gotta. Potresti essere ad alto rischio se sei più di 30 libbre sopra il tuo peso ideale.

DIETA

I nostri alimenti contengono purine in quantità variabili, che vanno da livelli molto bassi a molto alti. Più cibi ad alto contenuto di purina si mangiano, più acidi urici saranno prodotti. Gli alimenti ad alto contenuto di purina come la carne rossa, le carni d'organo, i frutti di mare e la dieta occidentale sono particolarmente comuni. carne rossa, carne d'organo, frutti di mare, ecc.

ALCOHOL

La corretta escrezione ed eliminazione degli acidi urici dal corpo è ostacolata dall'alcol, specialmente dalla birra. Questo può portare a un'eccessiva ritenzione di acido urico o iperuricemia. Potresti essere a rischio se sei un maschio che beve in media da 2 a 3 drink al giorno o se sei una donna che beve da 1 a 3 drink al giorno.

CONDIZIONI MEDICHE

La gotta può essere causata da una varietà di condizioni mediche. Questi includono la pressione alta, il colesterolo alto e il restringimento dei vasi.

MEDICAZIONI

Questi includono diuretici, ciclosporina (immunosoppressore), levodopa (per il morbo di Parkinson), farmaci che usano acido salicilico (ad es. Aspirina, farmaci per la pressione alta, vitamina niacina, ecc.

STORIA DELLA FAMIGLIA

Circa 25% delle persone che soffrono di gotta hanno una storia familiare. La gotta è una forma di artrite. Questo dovrebbe essere considerato. La gotta è più comune in quelli con artrite gottosa che in quelli senza.

SESSO

La gotta è più comune negli uomini che nelle donne perché hanno un livello di acido urico più alto delle loro controparti. Le donne possono anche soffrire di gotta dopo la menopausa. Questo perché i loro livelli di acidi urici aumentano.

ETÀ

La gotta è più comune negli uomini tra i 30 e i 50 anni che in qualsiasi altra età. Le donne sopra i 50 anni hanno più gotta. La gotta è più comune negli uomini tra i 30 e i 50 anni e nelle donne oltre i 50 anni. La gotta è rara nei giovani e nei bambini.

Ora conosci i tuoi fattori di rischio per sviluppare la gotta. Ora hai un'idea migliore del tuo fattore di rischio per la gotta.

© 2022 ikitos

Tema di Anders Noren - Su ↑